Un blog che fa parte di una "casta di gente di sinistra"
www.blogbroadway.it
 
 

27/04/06


Art Attak

Da qualche giorno ho l'imbianchino in casa. D'altronde, non se ne pu fare a meno quando le pareti, da bianche o tenuemente colorate che erano, diventano una composizione picassiana di macchie, righe e altri agglomerati non meglio identificabili. Il punto che gli imbianchini sono generatori portatili di entropia. Non importa quanta cura ripongano nel spostare gli oggetti, non importa quanti metri quadrati di cellophane usino per ricoprire i mobili, non importa se casa vostra sembri un'installazione di Christo: dopo il passaggio dell'imbianchino, ci sar sempre qualcosa di sporco, rotto o non funzionante. Esempio: orologio a pendolo. Funzionante. L'imbianchino lo sposta con cura, lo ripone in un'altra stanza e si mette a pitturare. Finita e asciugata l'opera, lo rimette a posto. Lo faccio ripartire ieri sera alle 8. Adesso, secondo lui, sono le 13.32. Va pi veloce, e non c' verso di farlo andare correttamente. Temo sia colpa dei vapori della vernice.




24/04/06


Give me a ring sometime

E' iniziata la stagione dei matrimoni, e mai come quest'anno si preannuncia prolifica. Con mio grande sconcerto: ma come, non eravamo il paese che non si sposa pi e che non fa pi figli? Cos', un ritorno al passato? Non che adesso vado in bagno e trovo il Sacro Romano Impero che si fa il bidet? Comunque di matrimoni ne ho visti veramente tanti. Diciannovenni. Sessantaseienni. Vecchi rincoglioniti con la badante filippina. Fidanzatinidellemedie con guance rubizze e vestiti ridicoli. Parvenu milanesi che scappano senza pagare. Tamarri di periferia con occhiali da sole e grosse telecamere. Preti tedeschi. Preti ortodossi. Sacrestani psicotici. Strascichi. Smoking. Cappelli a cilindro. Riso. Pasta. Polistirolo. (S, ho visto della gente tirare palle di polistirolo addosso agli sposi. Non un bello spettacolo.)
Uno su mille ce la fa. (Magari qualcuno in pi.) Gli altri finiscono nel tritacarne dei divorzisti. Mi immagino questi avvocati che al sabato pomeriggio girano per chiese e comuni leggendo pubblicazioni e sogghignando sotto i baffi: "Bene, bene, nuova clientela". La Chiesa dovrebbe aggiornare il rito. "Tizio, vuoi prendere Tizia come tua sposa e Caio come tuo legale rappresentante?" "S, l voglio." E alla fine, far firmare a coniugi e testimoni, al posto del registro, un bell'accordo prematrimoniale: "La casa mia", "La macchina tua", "I regali me li tengo", e via andare. Centinaia di migliaia di mal di fegato eliminati alla radice.




21/04/06


In busta chiusa

Vedo, prevedo, travedo (anche e soprattutto sulla scorta di questa pantomima):

Adriano capocannoniere dei Mondiali
Mondiali a chiunque tranne che al Brasile (forse all'Argentina)
Adriano al Real
Ronaldo all'Inter
Scudetto al Milan
Champions al Barcellona

Conto di sbagliarle tutte.
Kataweb Sport




20/04/06


Matre penser

I swear, I have absolutely no idea what women are thinking. I don't get it, okay? I admit, I'm not getting the signals. I am not getting it. Women, they're so subtle. Their little... Everything they do is subtle. Men are not subtle. We are obvious. Women know what men want, men know what men want. What do we want? We want women. That's it. It's the only thing we know for sure. It really is. We want women. How do we get them? We don't know about that. We don't know. The next step after that, we have no idea. This is why you see men honking car horns, yelling from construction sites. These are the best ideas we've had so far. The car horn honk. Is that the beauty? Have you seen men doing this? What is this? The man is in the car. The woman walks by the front of the car. He honks the BEEP BEEP BEEP! "This man is out of ideas. How does the...?" BEEP BEEP BEEP! "I don't think she likes me."
The amazing thing is that we still get women, don't we? I mean, men are with women. You see men with women. How are men getting women? Many people wonder. Let me tell you a little bit about our organization. Wherever women are, we have a man working on the situation right now. Now, he may not be our best man, okay, we have a lot of areas to cover, but someone from our staff is on the scene. That's why men get frustrated when we see women reading articles like "Where to Meet Men". We're here. We are everywhere. We're honking our horns to serve you better.

Jerry Seinfeld




18/04/06


Catering

Cecchetto prova a smerciare lattine a compartimenti stagni, Malvino tira fuori dal surgelatore Mino Martinazzoli, Berlusconi si d alla minestra riscaldata, Tom Cruise pasteggia a placenta di Katie Holmes (per fortuna era una balla).
Double2 (via EmmeBi), Malvino, Tuttomercatoweb, Corriere.it, Canada.com (via Mantellini)




16/04/06


Was vergangen, auferstehen!

Buon abbacchio a tutti.




14/04/06


Nun me somigghia pe' nniente

La Mater Familias: "Provenzano, pi che il capo della mafia, sembra il Numero Uno di Alan Ford".




13/04/06


Nation of domination

Il tanto atteso Google Calendar, ennesimo passo verso la conquista del mondo da parte di Mountain View, sembra fatto molto bene, ma il fatto che non si possa sincronizzare con palmari e altri accrocchi portatili riduce di molto la sua utilit. (Oltre al fatto che non si riesce a fare l'import da Outlook.) Speriamo nelle prossime versioni.




11/04/06


Publio Bachidio Nasone

Il destino buss per la prima volta alla porta di Jonathan Bachini lotto novembre 1998, durante la partita Udinese-Juventus, quando sul 2-0 per la Juve un suo gol avvi la rimonta friulana.
Come passare dalla Nazionale alla radiazione in pochi, semplici passi, nel Left Wing post-elettorale.




Incontestabilit

La lista dell'orsetto che fa ciao con la manina ha preso pi di 7000 voti in pi della lista No Euro. E' un grande risultato per la tenuta democratica di questo paese.
Ministero dell'Interno




Gli estremi si attraggono

I comunisti vincono le elezioni grazie a una legge voluta da un repubblichino.




10/04/06


Torcida

Sembra Capodanno: siti che non funzionano, cellulari che non prendono, tutti che parlano con tutti. Un macello totale.




09/04/06


Notizie dall'interno

  • La giornata elettorale non ti passa pi. Il voto spalmato su due giorni non ti d neanche la tensione dell'imminente nottata di exit poll, proiezioni e altri disastri. C' grossa stasi.
  • Per quanto mi riguarda, la vincitrice morale delle elezioni la lista dell'orsetto che fa ciao con la manina (anche se la lista del Galletto Vallespluga non scherza mica).
  • Dal programma della lista No Euro: "Proponiamo lintroduzione di monete complementari, che non alimentino la spirale del debito, emessa da Comuni, Province, Regioni, che finanzino dal basso l'economia e il lavoro." E' meraviglioso. Non vedo l'ora di spendere i talleri lombardi, le corone friulane e i dinari molisani.
  • Lo scrutatore apocrifante: "Mi scriva un post su commissione. Anzi, facciamo un blogrodeo. Titolo: 'Non c' limite al seggio'. Buona serata (vieni avanti, scrutino)."




07/04/06


Il duello

Volevo fare un post apocrifo in chiusura di campagna elettorale, ma Davide van de Sfroos l'aveva gi raccontata giusta, senza bisogno di correzioni.

Un pss, un pss, e p un oltru pss
capll sbassa s i cc, pistola gi in bss
la geent la fida pi e l'ha cambiaa l'culu
de che a ciinq mentt se spra suta el su
L'aria l' ferma e trmen anca i sss
d omen in de la via hann decid de cupss
fiulitt a bca verta che tgnen fermu el cn
el becamort el vrda e intaant el frga i mnn

"Te spari per la Juve, per la partda a scpa
e vrdum drizz in fcia che sun qull che te cpa
Prma de spartt te en dsi anca ammo' vena:
ieer sra al burdll ho incuntraa anca la tua dna"
"Parla pirla, che fra un p te prlett pi
te mndi gi all'infernu cul vestii che te gh'eet s
e dighell al demni quaand te la dumnda:
- a quell che m'ha cupaa, gh'eri sfrisaa la Pnda -"

"Correte, correte, i hnn dree a f el dell
l' mej de la prtida e de quaand gh'era el carusll
Mariangela mvess che g'hann el culp in cna
registra tcoos che gh'el vndum al Mentana"

"Preparess che tra un ttim la pistla la vsa
el t fi a l' un drugaa, ruvna la mia tsa!"
"Seet te che in s i cc gh'eet i ftt de slamm
la tua tsa l' cum la credenza del pn!"
"Te seet sempru ciucch, te steet gnnca in pee,
ma taant adss te'l lvi me el pensee"
"La mia pistola spara e la fa mea par
l' mea un cioo cum quell che gh'eet sci te!"

"Correte, correte, i hnn dree a f el dell
l' mej de la prtida e de quaand gh'era el carusll
Mariangela mvess che g'hann el culp in cna
registra tcoos che gh'el vndum al Mentana
Correte, correte, I hnn dree a fss la pll
per chi che g'ha prublemi gh' pruunt el sgabll
Madna che tensin, l' pgiu de un parto
gh' in giir i lsert che i cipen l'infarto"

I mnn currn in prssa, ma i cipen mea la pistla
i tren f tcc d de culpu el Motorola
la geent capss nagtt, la vrda sci e l...
Cume mai i pistoleri i henn dree a telefun?
"A l'era la mia dna, me s che g'ho de n
a l' incazzda negra, l' pruunt de mangi..."
"El fmm un'oltra vlta, anca m g'ho de scap...
l' el cumplenn de qull pennn, se sun desmentegaa..."


(ah, se non si fosse capito, qui si vota Ulivo. se non altro, perch chi scrive "Il capitalismo ben temperato" tanto male non dev'essere.)




05/04/06


Assiomi di Capello

1) Detta X la partita decisiva per le sorti europee della squadra J, in un intorno di X la squadra J avr improvvisamente la freschezza fisica di un gruppo di coscritti del 1925.

2) Durante X, la presenza di Zalayeta certa e indipendente dal numero di partite da lui giocate nel corso della stagione.

Corollario: l'avanzamento in Europa della squadra J limitato inferiormente dalla funzione cl(Inter), monotona decrescente.




03/04/06


Per il dibattito l'ha vinto... uh, Prodi?

Molta meno attesa, per il match di ritorno fra Prodi e Berlusconi. L'altra volta era una finale di Champions League, questo sembrava pi un quarto di finale di Coppa UEFA. Indi per cui sono riuscito a perdermene la prima met, recuperata fra dirette, articoli e streaming vari, in un'occupazione ancor meno trasgressiva (prove del coro). Salgo in macchina per tornare a casa e accendo la radio. Berlusconi parla dei "sei miliardi in pi di l, trentamila unit di qua, duecentotrentasette euro di bonus sulla supercazzola" e penso che no, ancora i numeri no. Sento l'orchite avvicinarsi a larghi passi quando la citazione letteraria di Prodi apre una breve finestra di caciara (e lei non si pu permettere, e si moderi, un moderatore, per carit, per carit!). Qualcosina di diverso, allora c'era.
Per esempio, un Berlusconi pi muscolare, che eccelle nell'avanspettacolo salvo ricascare nella topica della "categoria femminile" e dipingere un mondo di giovani e pensionati che vanno sedati con il Tavor per placare la loro fregola di diventare imprenditori. Prodi invece segue il copione della volta scorsa: calma e gesso, ci vogliamo tutti bene, la felicit e il miominipony. E riesce pure (evento a improbabilit infinita) a risultare pi convincente del Cav. nella domanda sull'Iraq. A differenza dell'altra volta, deve lasciare per all'avversario la chiusura-senza-replica. C' una regola, mutuata da alcuni afosi pomeriggi alla Playstation, secondo cui tu puoi perdere cinquanta partite di fila, ma se vinci l'ultima il bilancio ti sembrer comunque positivo. Con Berlusconi stasera andata un po' cos: il valore del monologo finale - comunque pi efficace della magra dello scorso giro - dato pi dalla sua collocazione strategica che da stile e contenuto, che sembravano presi pari pari da una televendita di Cesare Cadeo.
La cosa che pi mi ha perplesso, per, pi che il cagatone col botto dell'abolizione dell'ICI di cui hanno gi parlato in tanti, un'altra, detta poco prima. Prodi dice "Mi venite a fare le pulci su 10 miliardi, che voglio racimolare cos, cos e cos e non spiegate dove troverete i vostri 35?" e Berlusconi risponde "Se il Professore ha tempo, glielo spiego in privato." Ma come "in privato"? E allora cosa ci stai a fare l? E' a me elettore, a me cittadino che lo devi spiegare. E invece mi riservi le (per carit, gustose, ma quell'attimo fuori contesto) immagini di D'Alema vestito da Paperino. Grazie per la considerazione.
Tentativi di fuga, paferrobyday, Sergio Maistrello